SPICCHIO

SPICCHIO

SPICCHIO – ANTONIO LUPI
DESIGN AL STUDIO
La sorpresa del lato B, il fascino delle forme e degli oggetti che si rivelano, l’aurea di sospensione e la sensazione di leggerezza della figura, accentuate dalla luce perimetrale. La collezione di specchi Spicchio porta eleganza e dinamismo sulla scena teatrale dello spazio bagno. Gioca sulla magia che la superficie specchiante può dare, sull’ambiguità creata dagli effetti prospettici, sul rapporto tra geometria e dimensioni ma anche sul dialogo con gli elementi e i volumi che compongono l’ambiente bagno per fare da sfondo ai riti quotidiani che si consumano nella stanza.
Un elemento amico, che accanto alla funzione primaria per la quale viene installato, moltiplica le prospettive, dilata lo spazio, valorizza le scelte progettuali e i rapporti gerarchici tra i volumi. Una geometria pura, essenziale, rigorosa e proprio per questo in grado di inserirsi in diversi contesti di stile, uno spicchio che diventa nelle sue dimensioni maggiori uno specchio da terra.

The surprise of side B, the charm of shapes and objects that reveal themselves, the aura of suspension and the sensation of lightness accentuated by the perimeter light. The Spicchio mirror collection brings elegance and energy to the theatrical scene of the bathroom space. Magical play on the reflecting surface and ambiguity created by the perspective effect and on the relationship between geometry and dimensions. The dialogue with the elements and volumes that make up the bathroom environment Spicchio acts as a background for the daily rituals that are consumed in the room.
A friendly element, which apart from its primary function for which it is installed, multiplies the perspectives, expands the space, enhances the design and the hierarchical relationships between the volumes. A pure geometry, essential, rigorous and for this reason able to fit into different style contexts, a segment that can become a floor mirror when in its largest dimensions.

Categoria: