EURIDICE

EURIDICE

Il mistero e la poesia della pittura. L’arte che abita lo spazio.

I tratti distintivi della collezione “Euridice”, nella loro apparente semplicità, accolgono una straordinaria complessità di riferimenti derivati dalla storia della pittura, anche comprendendo la memoria del gesto insegnata dai paleolitici: se è vero che “il passato non è un padre da uccidere ma una madre da cui trarre nutrimento”, la poetica di questa serie di eleganti ceramiche di rivestimento non intende disvelare una specifica, distintiva verità assoluta, ma proporre un sublime impiego del grès porcellanato che, assimilato a una tela grezza, definisce un’opera che resta al contempo parziale e infinita.

«Un tempo all’arte veniva dato il compito di trasferire dal mondo inanimato al mondo animato quell’oggetto che era l’oggetto d’arte. Oggi, coscienti che tutto il mondo è animato, il problema è semmai quello di dare all’artista il compito di interagire con l’intelligenza della materia.» Giorgio Griffa

Informazioni aggiuntive

Colore

Tela

Misura

120×120, 120×240, 60×120

Superficie

Naturale

Spessore

6 mm

Specifiche

Gres fine porcellanato

Decori

Discendente 120×240
Obliquo 120×240
Obliquo verticale 120×240
Orizzontale lungo 120×240
Orizzontale quadrato 120×240

TELA
DECORO DISCENDENTE 120X240
DECORO OBLIQUO 120X240
DECORO OBLIQUO VERTICALE 120X240
DECORO ORIZZONTALE LUNGO 120X240
DECORO ORIZZONTALE QUADRATO 120X240